Sabato 23 Gennaio. Presentazione del libro "Papà, Mamma e Gender" con la Prof. Michela Marzano

gen 23.

Promuovere il rispetto contro ogni violenza e per i diritti civili.

"Promuovere il rispetto delle differenze laddove invece la diversità scatena reazioni intolleranti; contrastare ogni discriminazione, ogni violenza morale e fisica che offendono la libertà di tutti insidiando la coesione sociale e limitando la crescita civile. Il principio di uguaglianza, sancito dalla nostra Costituzione e affermato nella Carta dei Diritti dell'UE, non è soltanto un asse portante del nostro ordinamento e della nostra civiltà ma esso costituisce un impegno costante per le istituzioni e per ciascuno di noi. Rimuovere gli ostacoli che impediscono il pieno sviluppo della personalità umana è una responsabilità primaria sulla quale si basa la qualità del vivere civile e della stessa democrazia", Sergio Mattarella, Presidente delle Repubblica Italiana in occasione del 17 maggio 2015 Giornata Internazionale contro l'omofobia. E' sulle parole del Presidente Mattarella, ed anche in seguito all'approvazione in consiglio comunale della mozione a favore del riconoscimento delle Unioni Civili, che l'Amministrazione Comunale di Castelfranco di Sotto ha promosso un'iniziativa per Sabato 23 Gennaio 2016 alle ore 21.15 presso il Teatro della Compagnia con la scrittrice e filosofa Michela Marzano nonché professoressa ordinaria di filosofia morale all'Università Descartes - La Sorbonne di Parigi, già vincitrice del Premio Bancarella 2014.

Michela Marzano, intervistata dal giornalista Gabriele Mori, presenterà il suo ultimo libro "Papà, Mamma e Gender" (edizioni UTET) dialogando con la professoressa e scrittrice locale Laura Fantozzi. Una serata quindi a sostegno della libertà di amare, delle unioni civili e soprattutto contro qualsiasi violenza. Prendendo spunto dal testo verrà svolta una discussione sulle interpretazioni omofobe infondate della “teoria gender” portata avanti da associazioni conservatrici che ne sostengono la pericolosità. Infatti si afferma che nella scuola pubblica si stia portando avanti un progetto d'indottrinamento dei più piccoli volto a scardinare i valori della famiglia e del comportamento sessuale. Una trovata propagandistica totalmente falsa, quella della cosiddetta "teoria del gender", che anche il ministero dell'istruzione con una circolare ministeriale del settembre scorso ha negato esistere in qualsiasi forma.

All'iniziativa collaboreranno anche le associazioni locali Frida San Miniato Centro Anti-violenza sulle donne, Arci Valdarno Inferiore e la Libreria Colibrì di Santa Croce. Introducono la serata l'assessore alla scuola e cultura di Castelfranco di Sotto, Chiara Bonciolini, e la consigliera regionale Alessandra Nardini.

L'ingresso è libero e gratuito.

Data
23 gennaio 20162016-01-23T09:15:19
Ora
21.15 2016-01-23T09:15:19
Luogo
Teatro della Compagnia in via Dante a Castelfranco di Sotto