Emissioni elettromagnetiche, appello ai cittadini

Si cercano persone disponibili a far installare una centralina di monitoraggio nella propria abitazione. Massima sicurezza garantita.

Il Comune di Castelfranco di Sotto fa un appello ai cittadini che possono rendersi disponibili a far installare nelle proprie abitazioni una centralina di monitoraggio per registrare h24 i livelli di inquinamento elettromagnetico. Preferibilmente è richiesta la partecipazione di chi abita nella zona del cosiddetto “Grattacielo”, sull’incrocio tra Viale Europa e la SP Francesca Nord.

L’installazione è gestita da POLAB, società che opera nel campo dell’elettromagnetismo ambientale per le pubbliche amministrazioni, che ha condotto il monitoraggio della centralina presso la Scuola Primaria Carlo Guerrazzi e di quella in Via dell’Iserone 24 per conto del Comune.

L’installazione della centralina non comporta alcun rischio per coloro che decidono di rispondere all’appello, viene gestita da remoto e non necessita di alcun tipo di attività da parte di chi la accoglie nella propria casa.

Questa collaborazione sarà utile a capire la reale incidenza delle onde elettromagnetiche nei luoghi privati e contribuirà a rilevare uno spettro di dati più completo per tenere sotto controllo l’elettrosmog.

Questa iniziativa fa parte del percorso di sensibilizzazione dei cittadini sui rischi per la salute umana derivanti dalle emissioni di onde elettromagnetiche, evidenze sottolineate a partire da ricerche scientifiche indipendenti e dai pareri dell'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Le fonti di campo elettromagnetico vanno dallo smartphone al wi-fi, a qualunque elettrodomestico o dispositivo elettronico. Indispensabile è quindi adottare comportamenti adeguati per un utilizzo corretto e consapevole delle apparecchiature, al fine di ridurre la nostra esposizione quotidiana.

Il frenetico aumento dell’uso dei sistemi di telecomunicazione e l’incremento delle richieste di connettività hanno determinato una massiccia infrastrutturazione dell'intero Paese, con una diffusione sempre maggiore delle stazioni radio base sul territorio ed un innalzamento dei livelli di esposizione derivanti dalle implementazioni di tecnologie di ultima generazione come il 4G.

La normativa vigente in tema di campi elettromagnetici ambientali (Legge Quadro 36/2001 e DLgs. 259/03 “Codice delle Comunicazioni Elettroniche”) indica la necessità di adottare il principio di precauzione attraverso l’adozione di criteri di minimizzazione delle esposizione per la popolazione. È facoltà dei Comuni dotarsi di strumenti di pianificazione che regolamenti le installazioni di impianti sul territorio.

Per informazioni o per poter rispondere all’appello è possibile contattare il SUAP -Sportello Unico Attività Produttive all’indirizzo mail suap@comune.castelfranco.pi.it oppure al contatto telefonico 0571/ 487232.